Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home Casb Servizio Civile Servizio Civile Universale 2019

Servizio Civile Universale 2019

Progetto a.a. 2019/2020 Estendiamo la ricerca

Il progetto ESTENDIAMO LA RICERCA, attivato per l'anno accademico 2019/2020 dall'Ateneo in collaborazione con Arci Servizio Civile di Jesi, si realizza nella Regione Marche nell’ambito delle biblioteche del Sistema Bibliotecario d’Ateneo dell’Università degli Studi di Macerata, situate all’interno del territorio provinciale.
Il Sistema bibliotecario d’Ateneo (di seguito denominato SBA) ‐ il SBA è uno dei perni su cui ruotano le attività della didattica e della ricerca ‐ ha il fine di regolamentare, organizzare, coordinare e sviluppare le attività del settore bibliotecario, garantendo la conservazione, la fruizione e la valorizzazion e del patrimonio librario. Compito precipuo del SBA è anche il trattamento e la diffusione dell’informazione bibliografica e l’accesso all’informazione scientifica.
Il SBA è un insieme omogeneo e integrato di organi e strutture bibliotecarie che concorrono alla fornitura dei servizi bibliotecari, al loro sviluppo e miglioramento.

I compiti principali del SBA sono:
  • fornire attraverso strumenti di ricerca bibliografica sia tradizionali sia altamente innovativi, un prezioso supporto allo sviluppo della didattica e della ricerca scientifica in campo umanistico‐giuridico‐economico, a livello sia nazionale sia internazionale;
  • fornire agli studenti dell'Ateneo, attraverso la messa a disposizione di luoghi, professionalità, strumenti e servizi efficaci ed efficienti, un ambiente di crescita personale e culturale, orientato ad aperture nazionali e internazionali.

 

Struttura e Organizzazione del SBA

Il SBA consta di un organo centrale di coordinamento tecnico, il Centro d’Ateneo per i servizi bibliotecari (CASB), e di 26 biblioteche del Polo Universitario distribuite su tutto il territorio maceratese.
Strutture che erogano servizi di carattere generale sono: gli uffici centrali del CASB, la Biblioteca didattica, la Biblioteca digitale; le 24 entità bibliotecarie forniscono servizi a carattere specialistico e sono individuabili nelle biblioteche scientifiche dell’Ateneo, comprensive anche delle biblioteche di eccellenza e delle biblioteche dei centri di documentazione: esse sono variamente frammentate sul territorio maceratese.
L’organo centrale di coordinamento, il CASB, opera per realizzare tecnicamente l’omogeneità e l’integrazione delle strutture bibliotecarie, cosicché, pur nella frammentazione delle n. 26 sedi bibliotecarie, la logica ispiratrice delle attività e dell’organizzazione del lavoro e dei servizi sia quella di una virtuale “biblioteca unica d’Ateneo”.
Dal febbraio 2013,nell’ottica di una virtuale “Biblioteca Unica di Ateneo”, le biblioteche specialistiche sono accorpate in n. 5Poli bibliotecari dipartimentali” secondo criteri di omogeneità disciplinare; n. 7 plessi di biblioteche, corrispondenti ad altrettante sedi fisiche erogano centralmente servizi per tutte le biblioteche che li compongono; alcune singole biblioteche sono invece ospitate presso sedi diverse.

Poli e plessi:
  • Polo bibliotecario del Dipartimento di Giurisprudenza;
  • Polo bibliotecario del Dipartimento di Economia e Diritto;
  • Polo bibliotecario del Dipartimento di Scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali (articolato in 2 plessi);
  • Polo bibliotecario del Dipartimento di Studi umanistici - lingue, mediazione, storia, lettere, filosofia (articolato in 2 plessi, di cui uno - quello di Palazzo Garibaldi - comprendente 2 biblioteche afferenti al Dipartimento di Giurisprudenza);
  • Polo bibliotecario del Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo; plesso bibliotecario del CASB (Biblioteca didattica d’Ateneo).

Poli e plessi operano con la finalità della gestione coordinata e integrata del personale e dei servizi di biblioteca per una loro progressiva ottimizzazione.

Questa pagina è stata aggiornata il 10/09/2019